La costa di Baunei in Sardegna

Vieni a scoprire le incredibili cale della costa di Baune in barca, da Arbatax o Santa Maria Navarrese

Home > Spiagge della Sardegna – La costa di Baunei e del golfo di Orosei

Gioielli di Sardegna: la costa di Baunei e le sue spiagge da sogno

In Sardegna, in Ogliastra, a Baunei, c’è un angolo di paradiso: venti miglia di costa selvaggia e incontaminata!

Immagina un luogo dove la bellezza del mare, delle spiagge e quella della montagna non si escludano l’un l’altra. Dove l’acqua del mare sia ora turchese ora verde smeraldo. Immagina che i monti finiscano a picco sul mare, lasciandogli il permesso di penetrare al suo interno soltanto ogni tanto.
Immagina un luogo dove la melodia delle onde che si infrangono a riva sia l’unica viva, dove i pesci nuotano fino a riva e le stelle marine vivono tra gli scogli poco più in là. Immagina che, mentre nuoti in un mare cristallino, l’aquila reale o il falco pellegrino volteggino in cielo. Immagina che l’uomo non regni ancora sovrano: che non ci siano case o strade e non una sola goccia di cemento.
Tutto questo esiste davvero, lungo la costa di Baunei. Qui le falesie, arretrando dolcemente verso l’aspro Supramonte, lasciano spazio a insenature mozzafiato di ciottoli bianchi incastonate fra mare e roccia: le cale. Siamo in Ogliastra, nella fascia costiera del parco del Gennargentu, il golfo di Orosei in termini geografici.

“Per definizione uno degli ultimi paradisi naturali, dove specie faunistiche come il gabbiano Corso, il falco della Regina e il Marangone dal Ciuffo, nidificano e vivono in simbiosi con un ambiente naturale ricco di endemismi, custoditi gelosamente dai guardiani del territorio: i pastori che ancora oggi pascolano le greggi di capre.”

Golfo di Arbatax

Isolotto d’Ogliastra

L’ isolotto d’Ogliastra è in realtà un piccolo arcipelago di vari isolotti, con tre scogli principali e diversi scogli a fior d’acqua.

Costa di Baunei

Pedra Longa

Pedra Longa è un pinnacolo alto 128 metri s.l.m.. Si erge maestoso a circa 10 minuti di navigazione da Santa Maria Navarrese.

Costa di Baunei

Capo Montesanto

Il promontorio é il confine naturale tra il golfo di Arbatax e di Orosei. La falesia irrompe direttamente in mare.

Costa di Baunei

Cala Goloritzé

Testimonial di Baunei, è un’oasi mozzafiato incastonata tra mare e montagna con le sue acque turchesi e il famoso arco di pietra.

Costa di Baunei

Cala dei Gabbiani

Il nome di spiaggia dei Gabbiani è recente, infatti assieme a cala Mariolu veniva indicato unicamente come “Ispulige de nie”.

Costa di Baunei

Cala Mariolu

Un’incredibile acqua che sfuma dal turchese al verde, dal blu profondo a un azzurro quasi trasparente… è il suo biglietto da visita.

Costa di Baunei

Cala Biriola

Là dove la falesia di 500 metri sovrasta le acque turchesi. Una baia mozzafiato arricchita da un arco in pietra a pelo d’acqua.

Costa di Baunei

Cala Sisine

Sorge alla fine della Codula di Sisine, tra le montagne del Supramonte di Baunei. E’ la spiaggia più selvaggia del golfo di Orosei.

Costa di Baunei

Cala Luna

Nominata come la perla del mediterraneo, è un’incredibile insenatura di sabbia bianca e circondata da oleandri multicolori.

Le grotte della costa di Baunei e golfo di Orosei

Costa di Baunei

Grotta del Fico

Sorge tra cala Mariolu e cala Biriola uno degli ultimi rifugi della foca monaca. E’ collegata al mare da sifoni, vie di accesso e rifugio.

Golfo di Orosei

Grotta del Bue Marino

Rifugio della foca monaca, la grotta prende il nome dall’appellativo in sardo dell’animale, che viene chiamato proprio Bue Marino.

Qui la natura è ancora incontaminata e flora e fauna sono padrone. Da queste parti, non è strano ne raro avvistare una capretta sulla falesia pochi metri sul mare. Non vi sono strade per arrivare e non ci sono neanche le tipiche torri di avvistamento di cui l’isola è stata munita per prevenire le incursioni saracene. La natura ha fatto da sé per proteggere questo territorio, le falesie si ergono fino a 500 metri sul livello del mare e rendendo questo tratto di costa uno tra i più impervi e selvaggi del mediterraneo. Il territorio di Baunei è racchiuso fra il mare e la montagna, regala infiniti scenari unici dove la natura offre il meglio di sé. Le oasi incastonate fra mare e roccia sono difficili da descrivere fedelmente a parole.

“La parte più selvaggia e bella della costa della Sardegna si trova nel Comune di Baunei: Pedra Longa, la grotta dei Colombi, capo Montesanto e le insenature di Portu Pedrosu, Portu Quau e le spiagge di cala Goloritzé, di cala Mariolu e la spiaggia dei Gabbiani, vi accompagneranno in un viaggio indimenticabile, la scoperta di sifoni sottomarini all’interno della grotta del Fico, ultimo regno della Foca Monaca, vi faranno rivivere i tempi di un mondo antico. Ancora, le spiagge di cala Sisine e cala Luna fino ad arrivare alla grotta del Bue Marino.”